Protocollo d'intesa per il progetto Co-manager

Con nuove adesioni si sta potenziando il progetto Co-manager. La Provincia autonoma di Trento, rappresentata dall'assessora alle pari opportunità, ha siglato, lo scorso 15 aprile per il progetto Co-Manager, un protocollo d'intesa con il Comitato per l'Imprenditoria Femminile, il Comitato Unitario degli Ordini e Collegi Professionali, il Coordinamento delle Libere associazioni professionali Trentino Alto Adige Südtirol, le Associazioni datoriali di categoria e la Consigliera di parità nel lavoro.

 

Il Registro provinciale Co-Manager consiste in una lista di nominativi di persone con esperienza nella gestione d'impresa e nelle attività professionali che sono disponibili a sostituire imprenditrici che per vari motivi abbiano necessità di essere affiancate temporaneamente nella propria attività. La prima sperimentazione del Registro Co-Manager risale al 2011 con un protocollo firmato dalla Provincia con l'Associazione Artigiani e Piccole Imprese e la Confesercenti. Un nuovo protocollo è stato firmato l'anno successivo con l'adesione della Coldiretti. Oggi il Protocollo introduce alcune importanti novità nella gestione del Registro e di fatto amplia il numero dei soggetti che partecipano al progetto ideato per la conciliazione tra vita e lavoro. La firma è avvenuta in occasione del convegno, che si è tenuto presso la Camera di Commercio di Trento, mercoledì 15 aprile 2015, dal titolo “Progetto Co-manager. Conciliazione vita-lavoro per imprenditrici e professioniste”. Il momento di approfondimento è servito anche ad illustrare le caratteristiche e le potenzialità del Registro. E, ancora una volta, si è sottolineato come il mondo femminile con la propria capacità imprenditoriale rappresenti un potenziale notevole per l'economia del Trentino.

 

Link:-http://www.uffstampa.provincia.tn.it/csw/c_stampa.nsf?Open#comunicato&id...