New York: il marchio Family Audit si presenta alle Nazioni Unite

L’11 e il 12 marzo una delegazione del Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri di Roma, composta dal Consigliere Giuseppe Di Donato e dalla dott.ssa Emanuela Bruni, assieme ad una rappresentanza della Provincia autonoma di Trento, composta dall’assessora Sara Ferrari e dal dirigente dell’Agenzia provinciale per la famiglia Luciano Malfer, saranno ospiti della 59° Sessione della Commissione Onu sullo Stato delle Donne, che si svolgerà a New York presso le Nazioni Unite. Il 12 marzo avrà luogo l'evento dedicato al Family Audit: “The impact of the Family Audit certification - Productivity, Well-being and Gender policies”.

Oltre 60 Nazioni provenienti da tutto il mondo riunite assieme nell’ambito della 59° Sessione della Commissione Onu sullo Stato delle Donne, che si terrà a New York presso le Nazioni Unite. La Commissione Onu è la principale sede politica, a livello mondiale, in cui i Paesi membri valutano i progressi, identificano le sfide e formulano concrete politiche per promuovere l’emancipazione femminile e l’uguaglianza di genere. In questo contesto, l’unico progetto italiano presentato sarà il marchio Family Audit e le sue ricadute sul benessere del lavoratore e sul welfare aziendale, sulla riduzione dei costi del personale e sul miglioramento del clima aziendale.

Per approfondimenti: Trentinofamiglia.it