Il Bilancio sociale della UIL del Trentino

La UIL del Trentino – certificata Family Audit - ha presentato giovedì 30 ottobre 2014 il proprio Bilancio sociale. Una scelta significativa che può essere indicata come buona pratica alle Organizzazioni certificate Family Audit le quali potrebbero adottare questo tipo di bilancio in un’ottica di impegno sul proprio territorio.

L'originalità e l'interesse del bilancio sociale dell'Ital Uil Trento sta anche nella sua diversità rispetto a quelli delle altre realtà nazionali, data dal contesto istituzionale autonomo della provincia di Trento. L’attività specificatamente locale del patronato Uil trentino mira a coinvolgere e far beneficiare i residenti delle diverse provvidenze e misure di politica sociale previste dal welfare locale.

Il progetto ha preso il via su iniziativa di Ital Uil nazionale, che nel 2013 ha promosso la sperimentazione di un percorso di rendicontazione sociale per le sedi provinciali, finalizzato alla rilevazione del contributo dei territori alla realizzazione degli obiettivi del patronato, alla valorizzazione delle differenze territoriali e al confronto tra servizi locali e sede centrale.

La prospettiva con cui è stata intrapresa la sperimentazione è quella di una possibile futura estensione a tutte le sedi provinciali, sulla base dell’idea che la rendicontazione sociale debba partire dal territorio “laddove l’organizzazione ha la sua prima linea, il suo cuore pulsante”.

Il processo, iniziato nel novembre 2013 e terminato a settembre 2014, ha coinvolto, sia la sede provinciale sia delle sedi zonali; tutti sono stati partecipi di una serie di incontri che hanno rappresentato importanti occasioni di condivisione, riflessione e confronto costruttivo sulle problematiche interne o con gli interlocutori esterni.

Nel complesso, il bilancio sociale costituisce per Ital Uil del Trentino l’occasione per valorizzare il contributo reso alla comunità, sia in termini di servizi erogati sia in termini di utilità sociale, e rappresenta uno strumento di scambio e dialogo.