Newsletter n.25 Aprile 2014

Confermati i certificati Family Audit nelle scadenze annuali

Prosegue nel suo percorso il riconoscimento della certificazione Family Audit per le organizzazioni che da anni attuano le attività previste nel loro Piano aziendale.
Le certificazioni rilasciate alle organizzazioni auditate si suddividono in:

Certificato finale per la prima annualità del processo di mantenimento per:
- Cassa Rurale di Aldeno e Cadine B.C.C. Società Cooperativa
- Istituto Comprensivo di scuola primaria e secondaria di Mezzolombardo

Certificato base per la seconda annualità per:
- Cooperativa Sociale onlus Tagesmutter del trentino – Il Sorriso
- tsm – Trentino School of Management
- La Coccinella Società Cooperativa sociale Onlus
- L’Ancora Cooperativa di Solidarietà sociale

Certificato base per la prima annualità per:
- AM.IC.A Società Cooperativa Sociale onlus

 


Nuove agevolazioni per le aziende che intraprendono il processo FA

L’APIAE - l’Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche eroga contributi a favore delle organizzazioni che intraprendono il percorso di certificazione Family Audit.

I contributi si riferiscono ai servizi di consulenza e gli investimenti fissi e ambientali (acquisto di beni immobili, mobili, macchinari, impianti, attrezzature) e ne possono beneficiare le organizzazioni private con sede legale o unità operativa sul territorio trentino.

 

Per gli approfondimenti si rimanda alla sezione dedicata: Agevolazioni


TelePAT: il punto sul progetto di Telelavoro della Provincia Autonoma di Trento a due anni dall'avvio

Sono stati resi noti i risultati del monitoraggio della sperimentazione avviata a giugno 2012 e che terminerà a dicembre 2014. Conclusa la sperimentazione questa nuova modalità di lavoro sarà adottata in modo stabile dall’intera Provincia Autonoma di Trento. Per agevolare l’accesso al telelavoro dal prossimo giugno saranno attivate nuove postazioni di lavoro.

Gli obiettivi del progetto TelePat prevedono il contenimento e la razionalizzare della spesa, il mantenimento della qualità dei servizi erogati, la crescita del capitale umano, la promozione della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, il mantenimento in periferia di opportunità di lavoro pubblico per la valorizzazione del territorio ed infine l’utilizzo delle infrastrutture tecnologiche del Trentino.
Oltre 200 postazioni di telelavoro attivate che si distinguono in tre diverse modalità: 94 telelavoratori domiciliari, 87 in tele centro e 21 dirigenti/direttori in modalità telelavoro mobile e due nuove sedi di telecentro, a Grigno e Pergine Valsugana.

 

Il monitoraggio di marzo 2014

Leggi il comunicato stampa


Nuovi criteri per la concessione di contributi per le pari opportunità: premiati anche i possessori dei marchi famiglia

Le certificazioni Family Audit e Family in Trentino costituiscono un elemento premiante per l’accesso a contributi pubblici o la partecipazione a bandi, gare e appalti pubblici.

La Giunta provinciale ha approvato nuovi criteri e modalità per la concessione di contributi nell'ambito delle pari opportunità tra uomo e donna. Dal 16 aprile al 4 giugno è possibile presentare le domande di contributo

 

Scarica il bando

Leggi il comunicato stampa

Sistema premiante certificazione Family Audit


Progetto transnazionale sulle politiche familiari: 1° incontro a Wittenberge in Germania

E' stato dato il via informale all'accordo con la città di Wittenberge, il partner tedesco capofila del progetto, per diffondere e condividere le politiche familiari dell'Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili come esempio di amministrazione “family oriented”.

Il modello adottato dalla Provincia Autonoma di Trento - che trae ispirazione dalle alleanze in Germania per la famiglia - basa i propri principi sui marchi famiglia, sugli standard famiglia (nello specifico il Family Audit), sui Distretti famiglia e sui sistemi premianti implementando il cosiddetto New Public Family Management, ovvero un modello di amministrazione orientato alla famiglia.

In una seconda fase del progetto, più operativa, saranno coinvolti anche alcuni Distretti Famiglia trentini per trasmettere esperienze, competenze e conoscenze maturate negli anni grazie all'attuazione del principio del family mainstreaming di cui è fautrice l'Agenzia per la famiglia. L'iniziativa è stata realizzata su impulso delle direttive del Ministero del Lavoro, Affari sociali, Donna e Famiglia tedesco.

 

Approfondimenti

Sito


“La certificazione familiare aziendale”: presentazione dei risultati di una ricerca sul Family Audit

I risultati dell’indagine sull’impatto delle misure Family Audit nelle aziende sono stati raccolti in una pubblicazione che verrà presentata il 19 maggio 2014 presso la Sala Belli del Palazzo della Provincia in Piazza Dante, 15 a Trento dalle ore 14.30 alle 17.30.

La ricerca è stata condotta da un’equipe scientifica formata da prof. Riccardo Prandini, dott.ssa Elena Macchioni, dott. Vincenzo Marrone del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell’Università di Bologna su 18 organizzazioni presenti sul territorio della provincia di Trento che hanno aderito già nel 2008 alla sperimentazione dello standard per l’ambito della conciliazione tempi di vita lavorativa con i tempi di vita personale e familiare.

 

Programma


Conciliazione, lavoro e orientamento i temi del convegno “Pensare il Futuro” - Cremona 8 e 9 aprile 2014

Si è tenuto, l’8 e 9 aprile a Cremona, la seconda edizione del convegno “Pensare il Futuro”, organizzato dal Comune di Cremona, ente certificato Family Audit. Gli organizzatori: l'Assessorato alle Politiche Educative (Informagiovani e Ufficio Pari Opportunità) del Comune di Cremona in collaborazione con ISFOL – Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori, ANCI Lombardia, Consigliera di Parità della Provincia di Cremona, ASL della provincia di Cremona e con il contributo di Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto Lavoro Subito.

La prima giornata dal titolo “Conciliazione condivisa… Prove tecniche per un cambiamento culturale”, ha coinvolto direttamente la Provincia Autonoma di Trento e tra i testimonial aziendali Enel altra organizzazione certificata Family Audit. I temi trattati hanno spaziato della conciliazione tra i tempi di lavoro e i tempi privati alle politiche educative con particolare attenzione all’inclusione e alla partecipazione attiva delle nuove generazioni. Nella seconda giornata dal titolo, Too Much, sono stati tratte, invece, le tematiche legate ai giovani e il lavoro ove ha visto l’intervento, tra i relatori, di Jean Guichard, professore emerito al Conservatorio Nazionale di Arti e Mestieri di Parigi e le testimonianze di giovani imprenditori.

 

Approfondimenti

Programma