Lavoro agile nel Comune di Cremona

Per l’assessore ai Tempi e orari della città e Pari opportunità Jane Alquati la sperimentazione si colloca nell’ambito delle politiche del Piano territoriale degli orari e di altre due importanti programmazioni in tema di pari opportunità e conciliazione tra tempi di vita e orari di lavoro: il Piano triennale delle azioni positive e il Piano delle attività della certificazione Family Audit: entrambe prevedono infatti uno studio di fattibilità di forme di flessibilità lavorativa come il telelavoro. Una sperimentazione che si pone in continuità con le formule di flessibilità dell’orario su base settimanale e annuale che il Comune ha attivato con successo da alcuni anni. Secondo l’assessore alle Politiche del personale Maria Vittoria Ceraso, la giornata sarà lo spunto per l’Amministrazione comunale per avviare una riflessione su nuove formule di flessibilità degli orari di lavoro che vadano incontro alle esigenze di conciliazione dei lavoratori e delle lavoratrici e che rispondano ad adeguati livelli di efficienza e di innovazione organizzativa.

Approfondimenti