Sistemi premianti non più in vigore

Le certificazioni Family Friendly – Family Audit, Family in Trentino, Esercizio amico dei bambini, ...- costituiscono un elemento premiante per l’accesso a contributi pubblici o la partecipazione a bandi, gare e appalti pubblici.

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2016

La Provincia Autonoma di Trento – Agenzia provinciale per gli appalti e i contratti, Servizio appalti, ha indetto un bando di gara mediante procedura aperta per l’affidamento del servizio di ristorazione per la Comunità della Valle di Fiemme. Il servizio consiste nella somministrazione dei pasti, previa preparazione e trasporto dei medesimi.

La durata dell'appalto è di cinque anni a decorrere dalla consegna del servizio, con possibilità di rinnovo per altri 2 anni.

Nella valutazione dell’offerta tecnica, all'elemento 8: PIANO DI PRODUZIONE ED ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE dell’allegato E - Criteri di valutazione delle offerte, vengono riconosciuti fino a 3 punti ai partecipanti che alla data di presentazione dell'offerta hanno acquisito il certificato base Family Audit.

Pdf bando di gara
Pdf Allegato E- criteri di valutazione delle offerte
www.appalti.provincia.tn.it

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2016

La Provincia Autonoma di Trento – Agenzia provinciale per gli appalti e i contratti, Servizio appalti, su delega del Comune di Contà (Comune nato dalla fusione dei comuni di Cunevo, Flavon e Terres), ha indetto un bando di gara mediante procedura aperta per l’affidamento del servizio di gestione dell’asilo nido d'infanzia del Comune di Contà (TN).

La durata del servizio è stabilita in quattro anni educativi decorrenti presumibilmente dal 1° settembre 2016 e comunque sino al 31 agosto 2020, con possibilità di rinnovo per altri quattro anni educativi.

Nella valutazione dell’offerta tecnica, al punto 3) ASPETTI ORGANIZZATIVO/GESTIONALI dell’allegato Elaborato parametri e criteri di valutazione delle offerte, vengono riconosciuti fino a 40 punti ai partecipanti che aderiscono allo standard Family Audit e/o equivalenti.

In particolare vengono riconosciuti fino a 40 punti alle organizzazioni che hanno acquisito il certificato finale, fino a 20 punti alle organizzazioni che hanno acquisito il certificato base e 10 punti alle organizzazioni che hanno attivato il processo di certificazione.

Pdf bando di gara
Pdf Elaborato Parametri e criteri di valutazione delle offerte
www.appalti.provincia.tn.it

Vale per:

2016 Azienda Speciale Servizi Infanzia e Famiglia - G. B. Chimelli

L'Asif Chimelli ha indetto un confronto concorrenziale nella forma dell’asta pubblica per l'affidamento in concessione del servizio di caffetteria-ristorazione nel bar denominato ”#KAIROSBAR” ubicato al piano terra centro #Kairos in via Amstetten n.11 a Pergine Valsugana. La durata della concessione è di tre anni, con possibilità di rinnovo per uguale periodo.
Nei criteri per la valutazione dell'offerta tecnica, al Capitolo 5, punto A/2, vengono riconosciuti fino a 4 punti ai partecipanti con certificazione Family.

Pdf bando di gara
www.asifchimelli.eu

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2016 Provincia Autonoma di Trento - Agenzia per la famiglia

La Provincia Autonoma di Trento – Agenzia provinciale per gli appalti e i contratti, Servizio appalti, su delega del Comune di Pomarolo, ha indetto un bando di gara mediante procedura aperta per l’affidamento del servizio di gestione dell’asilo nido sovra comunale tra i comuni di Pomarolo, Villa Lagarina e Nomi.
La durata del servizio è stabilita in tre anni educativi a partire dal 1° settembre 2016 e comunque sino al 31 luglio 2019, con possibilità di rinnovo per due anni educativi.
Nella valutazione dell’offerta tecnica, al punto 3) Elementi qualitativi di valutazione dell’allegato Elaborato parametri e criteri di valutazione delle offerte, vengono riconosciuti fino a 40 punti ai partecipanti che aderiscono allo standard Family Audit e/o equivalenti.
In particolare vengono riconosciuti fino a 40 punti alle organizzazioni che hanno acquisito il certificato finale, fino a 20 punti alle organizzazioni che hanno acquisito il certificato base e 10 punti alle organizzazioni che hanno attivato il processo di certificazione.

Pdf bando di gara
Pdf Elaborato parametri e criteri di valutazione delle offerte
www.appalti.provincia.tn.it

Vale per:

2015 Comune di Trento

Il Comune di Trento ha indetto un confronto concorrenziale nella forma dell’asta pubblica per l'affidamento in concessione del servizio di caffetteria-ristorazione nel Caffè culturale denominato LiberCafé ubicato al piano terra della palazzina Liberty in Piazza Dante a Trento. La durata della concessione è di sei anni, con possibilità di rinnovo per uguale periodo. Nella valutazione dell’offerta tecnica, al Capitolo 5, punto A//3/1, vengono riconosciuti fino a 2 punti ai partecipanti con certificazione Family.

Bando di gara

sito Comune di Trento

sito Trentogiovani

Vale per:
   

2015 Comunità Valle di Non - Non Profit Network - CSV Trentino - Casse Rurali della Val di Non - Consorzio Melinda

La Comunità della Val di Non, la Non Profit Network - CSV Trentino, le Casse Rurali della Val  di Non e il Consorzio Melinda hanno promosso "Non solo sport", un bando per progetti ed iniziative innovative presentati dalle associazioni sportive, di volontariato e di promozione sociale della Val di Non.
Le risorse economiche complessive messe a disposizione dai soggetti promotori ammontano ad € 16.500.
Nel bando è previsto che venga data priorità, indipendentemente dal punteggio ottenuto, alle reti di soggetti che presentano al loro interno almeno un componente in possesso della certificazione “Family”.

Bando "Non solo sport"

sito Comunità della Val di Non

Vale per:
   

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2015 Provincia Autonoma di Trento

Con deliberazione n. 1431 del 24 agosto 2015, la Giunta della Provincia Autonoma di Trento ha modificato i criteri e le modalità per la concessione dei contributi a favore di soggetti privati che presentino progetti nell'ambito delle pari opportunità tra donne e uomini ai sensi dell'art. 10 della legge provinciale 18 giugno 2012, n. 13 "Promozione della parità di trattamento e della cultura delle pari opportunità tra donne e uomini". Nell’allegato parte integrante, all'articolo n. 7 tra i criteri prioritari individuati per la valutazione dei progetti, alla lettera C) PARTENARIATO E CERTIFICAZIONE FAMILY, viene riconosciuto un punteggio aggiuntivo ai partecipanti in possesso dei marchi Family Audit e Family in Trentino: in particolare in caso di collaborazione tra più soggetti, se più del 40% dei partner è in possesso di una certificazione Family Audit o Family in Trentino si attribuisce un ulteriore punto; inoltre vengono attribuiti da 0 a 4 punti ai soggetti capofila in possesso della certificazione Family Audit e vengono riconosciuti da 0 a 2 punti ai soggetti capofila in possesso del marchio Family in Trentino.

 

Deliberazione della Giunta della Provincia Autonoma di Trento n. 1431/2015
Allegato A deliberazione n.1431/2015

Le pari opportunità in provincia di Trento

Vale per:

 
2015

Comune di Predaia

Il Comune di Predaia, con deliberazione della Giunta comunale n. 25 del 25.06.2015 ha indetto un’asta pubblica per la concessione in uso di locali ai fini dell'erogazione di servizi di conciliazione per la prima infanzia per un periodo di cinque anni educativi a partire dall’ 01.10.2015. Nella valutazione dell’offerta tecnica, al punto 4, Altri aspetti inerenti il servizio, lettera a) vengono riconosciuti 05 punti alle organizzazioni partecipanti che hanno attivato il processo di certificazione Family Audit o abbiano già conseguito la certificazione.

Deliberazione n. 25/2015
Disciplinare

Sito Comune di Predaia

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2015 Provincia Autonoma di Trento

Con deliberazione n. 657 del 27 aprile 2015, la Giunta della Provincia Autonoma di Trento ha individuato le modalità per la concessione dei contributi ad enti o organizzazioni che propongono attività di soggiorno marino (Allegato A) o attività di colonia diurna, campeggio e soggiorno permanente organizzati sul territorio della provincia di Trento (Allegato B) per il periodo tra il 10 giugno 2015 ed il 9 settembre 2015.

Era prevista una maggiorazione di contributo se l’Ente gestore, alla data di presentazione della domanda, risultava in possesso del marchio “Family in Trentino” per la categoria "Servizi per crescere assieme a supporto della vita familiare. Attività educative - ricreative" o del certificato “Family Audit”.

 

Deliberazione n. 657/2015
Allegato A
Allegato B

www.provincia.tn.it

Vale per:

2015

Comunità delle Giuducarie

La Comunità delle giudicarie, con deliberazione della Giunta n. 41 del 26/03/2015 ha approvato le modalità di intervento e i criteri di assegnazione dei contributi per la promozione dell'attività sportiva della Comunità per l'anno 2015. Sono finanziate iniziative realizzate - nel periodo compreso tra il 1° giugno 2015 ed il 31 marzo 2016 - da associazioni sportive con priorità a quelle certificate family, aderenti ai distretti o che hanno avviat i relativi percorsi di adesione.

Deliberazione n. 41/2015
Comunicazione per le Associazioni sportive

Sito Comunità delle Giudicarie

Vale per:

 
2014 Il Comune di Storo ha indetto un bando di gara per l’affidamento a terzi della gestione del servizio Nido d’Infanzia comunale a partire da gennaio 2015 e sino al 31 luglio 2017. Nella valutazione dell’offerta tecnica, al punto A10) del Progetto gestionale inerente l'organizzazione del lavoro e la qualità nell'erogazione del servizio vengono riconosciuti 20 punti alle organizzazioni partecipanti che adottano politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie (il possesso del marchio “Family Audit” o di altra analoga certificazione di processo equivalente a livello europeo).

Bando di gara
Sito comune di Storo

Vale per:

 
2014 Il Comune di Telve Valsugana, con deliberazione della Giunta n. 98 del 22.07.2014 ha indetto un'asta pubblica per la concessione in uso di locali ai fini dell'erogazione di servizi di conciliazione per la prima infanzia e/o servizi di baby sitting per un periodo di cinque anni educativi a partire dall’ 01.09.2014.
Nella valutazione dell’offerta tecnica, al punto 3. Altri aspetti inerenti il servizio vengono riconosciuti 20 punti alle organizzazioni partecipanti che entro trenta giorni dall’aggiudicazione si impegnano a presentare richiesta di attivazione del processo Family Audit o ne siano già in possesso.

Bando di gara
Sito comune di Telve

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2014 La Provincia Autonoma di Trento, con deliberazione n. 938 del 9 giugno 2014 ha fissato i criteri per il finanziamento di 18 progetti in materia di promozione del benessere familiare. Sono stati assegnati dei fondi aggiuntivi agli Enti in possesso dei marchi Family in TrentinoFamily Audit o appartenenti ai Distretti Famiglia.

Deliberazione 938/2014
Allegato A_Criteri e modalità

Vale per:

 
2014 Il Comune di Caldonazzo ha avviato una procedura negoziata per l’affidamento del servizio Nido d’Infanzia comunale per cinque anni educativi a partire dall’ 01.09.2014.
Nella valutazione dell’offerta tecnica, al punto g) degli Aspetti gestionali inerenti il personale impiegato nel servizio vengono riconosciuti 20 punti alle organizzazioni partecipanti che adottano politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie (possesso del marchio “Family Audit” o di altra analoga certificazione di processo equivalente a livello europeo).

Disciplinare
Sito comune di Caldonazzo

Vale per:

2014 Con deliberazione n. 65 del 15 aprile 2014, la Giunta della Comunità delle Giudicarie ha approvato le norme per il finanziamento ai Comuni delle Giudicarie degli interventi di manutenzione e miglioramento funzionale dei parchi giochi.
Sono stati premiati con una maggiorazione del contributo i comuni che hanno aderito agli standard family friendly. In particolare i comuni certificati “Family in Trentino” hanno ricevuto una maggiorazione di 5.000,00 euro, i comuni che aderiscono al “Distretto famiglia” hanno ricevuto una maggiorazione di 2.500,00 euro.

Deliberazione n. 65/2014

Vale per:
    

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2014 La Giunta provinciale, con deliberazione n. 564 dell’ 11 aprile 2014, ha approvato nuovi criteri e modalità per la concessione di contributi nell'ambito delle pari opportunità tra uomo e donna.
All’articolo 7, tra i criteri di valutazione del progetto, la lettera c) fa riferimento al PARTENARIATO E CERTIFICAZIONE FAMILY. Vengono premiati i partecipanti in possesso di marchi Family,  in particolare:
C1) Collaborazione tra più soggetti: si valuta il numero dei partner coinvolti attivamente. Se più del 40% dei partner è in possesso di una certificazione Family Audit o Family in Trentino si attribuiscono ulteriori 2 punti
C2) Certificazione Family Audit in capo al soggetto capofila, vengono attribuiti fino a 4 punti
C3) Marchio Family in Trentino in capo al soggetto capofila,vengono attribuiti fino a 2 punti

Deliberazione n. 564 dell' 11/04/2014
Criteri per il 2014
sito Pari Opportunità Provincia Autonoma di Trento

Vale per:
    

 
2014 L’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento ha indetto un’asta pubblica, suddivisa in quattro lotti, per l’affidamento del servizio di Assistenza domiciliare nell’ambito del servizio di Assistenza domiciliare integrata, Assistenza domiciliare integrata cure palliative e Assistenza domiciliare per persone con demenza (SAD in ADI, ADI-CP, ADPD).
Nelle Norme di partecipazione, in riferimento alla valutazione dell’offerta tecnica, nel sub-criterio A3 riferito al “Sistema interno di gestione della qualità” (massimo 6 punti) viene considerato anche il possesso di processi certificati di conciliazione famiglia – lavoro.

Bando, Norme di Partecipazione e Capitolato Speciale sono reperibili sul sito internet dell’Azienda Sanitaria, a questo link: Bando di gara

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2014 Con deliberazione n. 622 di data 28.04.2014 la giunta della Provincia Autonoma di Trento ha approvato i “Criteri e modalità per la concessione di contributi per la realizzazione di attività di soggiorno socio educativo a favore della popolazione giovanile trentina per l'anno 2014".
Nell’allegato B) all’articolo 8 è previsto un contributo aggiuntivo pari a 200,00 agli Enti certificati con il marchio Family in Trentino - per la categoria “Servizi per crescere assieme a supporto della vita familiare - Attività educativo-ricreative”.

Deliberazione n.622/2014
Allegato A) deliberazione 622/2014
Allegato B) deliberazione 622/2014

Vale per:

2014 L’ASIF  Chimelli di Pergine ha indetto un confronto concorrenziale nella forma dell’asta pubblica per la gestione del Nido d’Infanzia comunale “Il Bucaneve” per tre anni educativi a partire dall’1 settembre 2014. Nella valutazione dell’offerta tecnica è previsto il riconoscimento di un punteggio alle organizzazioni partecipanti che hanno aderito allo standard Family Audit. In particolare vengono  assegnati 40 punti alle organizzazioni in possesso del certificato finale Family Audit, 20 punti a quelle in possesso del certificato base e 10 punti alle organizzazioni che hanno attivato il processo di certificazione.

Bando di gara
Disciplinare bando di gara
sito ASIF Chimelli

Vale per:

2014 Il Comune di Ton ha pubblicato un avviso di asta pubblica per la concessione in uso dei locali ai fini dell’erogazione di un servizio di conciliazione per l’infanzia nella fascia 0-3 anni mediante l’utilizzo dei buoni di servizio, per un periodo di 5 anni.
Nella valutazione dell’offerta tecnica viene riconosciuto un punteggio alle organizzazioni partecipanti che hanno aderito allo standard Family Audit. In particolare vengono assegnati 10 punti alle organizzazioni che – alla data di presentazione della richiesta di partecipazione al confronto concorrenziale – hanno attivato il processo di certificazione Family Audit; 20 punti alle organizzazioni che - alla data di presentazione della richiesta di partecipazione al confronto concorrenziale – hanno conseguito la certificazione Family Audit.

Avviso d'asta
Bando
sito Comune di Ton

Vale per:

2013 Il Comune di Rovereto, con deliberazione n. 297/2013 ha indetto un bando di gara per l’appalto della gestione dell’Asilo Nido d’infanzia comunale di Noriglio dal 1° settembre 2014 al 31 luglio 2019 con possibilità di proroga di due anni. All’interno dell’offerta tecnica, nella valutazione degli aspetti gestionali vengono riconosciuti 2 punti alle organizzazioni partecipanti in possesso del certificato Family Audit e/o standard equivalenti.

Pdf bando di gara
Sito Comune di Rovereto

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2013 La Provincia Autonoma di Trento, con deliberazione della giunta n. 2738 del 20/12/2013 ha indetto una trattativa privata tramite confronto concorrenziale per l’affidamento del servizio di organizzazione e realizzazione di un progetto educativo sulla storia della seconda guerra mondiale e della shoah, sulla memoria e sull’educazione alla cittadinanza. Tra i criteri di valutazione dell’offerta tecnica, al n. 4 è inserita la conciliazione famiglia-lavoro. In particolare vengono assegnati fino a 10 punti per il "lavoro di rete e comunicazione sul territorio con particolare attenzione alle politiche di conciliazione famiglia e lavoro anche secondo la legge 53/2000, compreso lo standard Family Audit e/o equivalenti". 

Deliberazione n 2738 del 20/12/2013
Allegato 1 e Allegato 2
www.provincia.tn.it

Vale per:

2013 L’ASIF Chimelli di Pergine ha indetto un confronto concorrenziale nella forma dell’asta pubblica per l’approntamento e la gestione di un Nido d’Infanzia sino al 31/08/2017. Nella valutazione dell’offerta tecnica è previsto il riconoscimento di un punteggio alle organizzazioni partecipanti che hanno aderito allo standard Family Audit. In particolare vengono  assegnati 60 punti alle organizzazioni in possesso del certificato finale Family Audit, 30 punti a quelle in possesso del certificato base e 10 punti alle organizzazioni che hanno attivato il processo di certificazione.

Pdf bando di gara
Pdf disciplinare bando di gara
www.asifchimelli.eu

Vale per:

2013 Nel corso del 2013 l’APSP Margherita Grazioli di Trento (Povo) e l’APSP Clementino Vannetti di Rovereto hanno indetto un bando di gara per l’affidamento, tramite procedura aperta, del servizio di pulizia e sanificazione ambientale delle loro sedi per un periodo di 108 mesi. Tra i criteri di valutazione dell’offerta tecnica, al n. 4, ASPETTI AMBIENTALI E SOCIALI, era inserita la conciliazione famiglia-lavoro. In particolare ai candidati in possesso del Marchio Family Audit veniva riconosciuto un punteggio massimo di 1 punto.

Pdf bando di gara
Pdf norme di gara
www.apspgrazioli.it
www.apspvannetti.it

Vale per:

2013 Nel corso del 2013 il Comune di Cles ha indetto un confronto concorrenziale nelle forme dell’appalto – concorso, per l’affidamento a terzi della gestione del servizio di nido d’infanzia comunale.
Nell’offerta tecnica, tra gli elementi essenziali, al punto 2.1 è inserita l’“adozione di politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie (possesso del marchio “Family Audit” o di altra analoga certificazione di processo equivalente a livello europeo) “; al punto 3. l’“orientamento dell’attività dell’organizzazione secondo una logica family friendly

Bando di gara
Disciplinare di gara
capitolato speciale
Sito Comune di Cles

Vale per:
    

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2013 La Provincia Autonoma di Trento, con deliberazione della giunta n. 1754 del 23/08/2013, ha indetto un bando per l’assegnazione del Premio Conciliazione vita-lavoro anno 2013 a favore delle organizzazioni private e pubbliche della provincia di Trento che si sono distinte per l’attivazione di misure concrete a favore della conciliazione vita-lavoro dei propri lavoratori e lavoratrici.

Pdf delibera n. 1754/2013
Pdf bando Premio conciliazione vita-lavoro
Sito Pari Opportunità

Vale per:

2013 Nel corso del 2013 il Comune di Pergine ha indetto un bando di gara per l’affidamento mediante asta pubblica della gestione degli impianti natatori comunali per il periodo 01/11/2013 – 30/09/2017. Nell’offerta tecnica venivano assegnati fino a 4 punti ai partecipanti in possesso del marchio Family in Trentino.

Bando di gara
sito Comune di Pergine

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2013 Nel mese di marzo la Provincia Autonoma di Trento ha concesso contributi ad iniziative nell’ambito delle pari opportunità tra uomo e donna, attribuendo un ulteriore punteggio di merito ai progetti proposti dalle organizzazioni certificate Family Audit o Family in Trentino.

Deliberazione n. 2064 del 28 settembre 2012
Allegato alla deliberazione n. 2064 del 28 settembre 2012

Vale per:
    

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2012 La deliberazione della Giunta provinciale n.1985/2012, nell’allegato A, integra i criteri e le modalità per la concessione dei contributi in materia di sviluppo e promozione delle attività sportive. L’articolo 11 prevede una maggiorazione del contributo del 10% a favore delle società sportive certificate Family in Trentino.

Deliberazione n.1985/2012
Allegato A

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2012 La deliberazione della Giunta provinciale n.1911/2012 fissa i criteri e le modalità per l’applicazione della legge provinciale sugli incentivi alle imprese (L.P. n. 6/1999). Nell’allegato A (punto 5.2, comma 1, lettera D, numero 4 e tabella A, punto 18, lettera a) è prevista una maggiorazione del 3% della misura del contributo per i soggetti che hanno ottenuto o intendano ottenere un marchio di prodotto tra cui il marchio Esercizio amico dei bambini.

Deliberazione n.1911/2012
Allegato A
Decreto del Presidente della Giunta provinciale n.21/2001
L.P. n.9/2000

Vale per:

2012 Nel corso del 2012 A.S.I.S. ha avviato e aggiudicato una procedura negoziata per la concessione di servizio del Ristoro Viote sul Monte Bondone. Tra i criteri di valutazione dell’offerta tecnica venivano riconosciuti fino a 15 punti alle proposte in termini di prodotti, di servizio, di prezzi e di qualità del servizio rivolte a nuclei familiari con minori di età 0-12 anni che il Gestore si impegnava a offrire con regolarità durante la concessione del servizio. Parametro di riferimento per la valutazione delle offerte tecniche era il “Disciplinare per l’attribuzione del Marchio Family in Trentino – Esercizio Amico dei Bambini”.

Estratto lettera d'invito procedura negoziata
Sito ASIS

Vale per:
    

2012 Il Comune di Mori ha indetto un confronto concorrenziale nella forma dell’asta pubblica per la concessione in regime di affittanza della Malga Somator. Tra i criteri di aggiudicazione, nella parte riservata all’offerta tecnica è prevista l’assegnazione di un punteggio aggiuntivo per i soggetti concorrenti che si impegnano ad ottenere il marchio “Family in Trentino – Esercizio Amico dei Bambini”.

Confronto concorrenziale
Sito Comune di Mori

Vale per:

2012 La Comunità della Valle dei Laghi ha indetto un bando di gara per l'affidamento mediante asta pubblica della gestione del Teatro di Valle sito in Vezzano.
Nella valutazione dell'offerta tecnica è stato inserito il riconoscimento del possesso del marchio Family in Trentino.

Bando di gara
sito Comunità Valle dei Laghi

Vale per:

2012 La Comunità Valsugana e Tesino, di concerto con i Comuni della Conca del Tesino (Cinte, Pieve, Castello Tesino) e di Bieno, ha aperto un confronto concorrenziale per la gestione di un servizio di conciliazione famiglia-lavoro per la fascia 0-3 anni. Il bando di gara, in sede di valutazione dell’offerta, stabiliva l’assegnazione di 20 punti alle organizzazioni certificate Family Audit e 10 punti a quelle che avevano attivato l’iter di certificazione Family Audit.

Confronto concorrenziale
Sito Comunità Valsugana e Tesino

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2012 La Provincia Autonoma di Trento ha concesso contributi ad iniziative nell’ambito delle pari opportunità tra uomo e donna, attribuendo un ulteriore punteggio di merito ai progetti proposti dalle organizzazioni certificate Family Audit o Family in Trentino.

Deliberazione n.2511 del 25 novembre 2011
Allegato alla deliberazione n.2511 del 25 novembre 2011

Vale per:
    

2011 Il Comune di Bedollo ha aperto un confronto concorrenziale per la gestione del servizio di conciliazione famiglia - lavoro per la fascia 0-3 anni. Il bando di gara, in sede di valutazione dell’offerta, stabiliva l’assegnazione di 20 punti alle organizzazioni certificate Family Audit e 10 punti a quelle che avevano attivato l’iter di certificazione Family Audit.

Confronto concorrenziale
Sito Comune di Bedollo

Vale per:

2011 Il Comune di Pinzolo, ha attivato una trattativa privata per l’affidamento del “Progetto Val Rendena: Famiglie in Prima Linea” per il periodo dicembre 2011 – dicembre 2013. Nel disciplinare per la gestione del servizio, approvato con determinazione n. 507 del 04/11/2011, tra gli elementi di valutazione delle offerte vengono riconosciuti da 0 a 20 punti ai soggetti certificati Family Audit o che hanno attivato il processo per l’aquisizione dello standard Family Audit.

Determina
Allegato A
Sito Comune di Pinzolo

Vale per:

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
2011 La deliberazione della Giunta provinciale n. 1257/2011 ha fissato i criteri di valutazione dei progetti in materia di promozione del benessere familiare per gli anni 2011-2013. E’ stato riconosciuto un punteggio aggiuntivo sia alle organizzazioni certificate Family in Trentino sia alle organizzazioni che hanno avviato od ottenuto la certificazione Family Audit.

Deliberazione n. 1257 del 10 giugno 2011
Criteri di valutazione

Vale per:
    

2010 Il Comprensorio della Vallagarina ha emesso un bando di gara per l’appalto del servizio di telesoccorso/telecontrollo domiciliare per utenti dei servizi socio-assistenziali dei Comprensori, Comunità di Valle e dei Comuni Enti Gestori della Provincia. Tra i requisiti per la partecipazione al bando era prevista anche l’implementazione di “politiche di conciliazione famiglia-lavoro anche secondo la Legge 53/2000 compreso lo standard Audit Famiglia e Lavoro e/o standard equivalenti”.

Bando di gara
Sito Comunità della Vallagarina

Vale per:

 

(Data ultimo aggiornamento: 27/06/2016)