Newsletter n.15 Dicembre 2012

Il Premier Monti cita il Family Audit come esperienza di buone pratiche

Il presidente del Consiglio Mario Monti, nell'intervenire alla cerimonia conclusiva del Festival della Famiglia di Riva del Garda o scorso 27 ottobre, ha dichiarato:

"Vorrei anche citare le misure di conciliazione tra vita familiare e vita lavorativa che sono state approvate nei mesi scorsi nell'ambito della Riforma del mercato del lavoro e quelle che sono in corso di approvazione.Trovo, d’altra parte, molto significativa la sperimentazione del Family Audit che il governo con la Provincia Autonoma di Tento sta sostenendo su tutto il territorio nazionale. Si tratta di misure quanto mai utili, capaci di tener conto del crescente invecchiamento della popolazione e delle modificazioni subite dalla struttura familiare favorendo l’occupazione femminile.

In un quadro, come quello presente, si è consapevoli del fatto che non è più sufficiente ricondurre la conciliazione vita e lavoro alle sole politiche del lavoro o del pari opportunità, ma occorre collocarle in una visione complessiva, in una nuova architettura di politiche pubbliche, che abbiano la famiglia come soggetto centrale."

 

Per guardare il video: Video


Certificati base nel mese di dicembre

Tre sono le organizzazioni che hanno ottenuto il certificato base Family Audit nel mese di dicembre: AM.IC.A Società Cooperativa Sociale onlus, Plus Communications – Ginevra Communicatios srl, Comune di Cles.

 


Family Audit: pubblicate sul portale della Provincia Autonoma di Trento due nuove deliberazioni della Giunta provinciale di Trento

La Giunta della Provincia Autonoma di Trento ha prorogato al 30 giugno 2016 la scadenza della sperimentazione nazionale dello standard Family Audit e ha definito le tariffe del valutatore qualora l’organizzazione già certificata Family Audit decidesse di mantenere il marchio.

 

Deliberazione n. 2372 del 09/11/2012 – Tariffe Mantenimento

Deliberazione n. 2373 del 09/11/2012 – Proroga scadenza sperimentazione nazionale


Sabato 8 dicembre in onda su Radio24 la trasmissione radiofonica Moebius con Luciano Malfer e Alessandro Zorer

Il comunicato stampa: "Strumenti ICT per conciliare famiglia e lavoro: il caso trentino."
Telelavoro, videoconferenze con tecnologie avanzate, servizi di time saving (risparmio di tempo) e una politica generale di promozione e salvaguardia della famiglia definita dall’Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia Autonoma di Trento e resa possibile anche grazie all’infrastrutturazione in fibra ottica del territorio. Sono queste alcune delle tematiche oggetto della trasmissione radiofonica "Moebius" di radio24 delle ore 20.00.

Ospiti della trasmissione di Federico Pedrocchi sono stati: Luciano Malfer, Direttore dall’Agenzia per la famiglia e Alessandro Zorer, Amministratore Delegato di Trentino Network. 

Sempre più, infatti, sono le famiglie nelle quali entrambi i genitori lavorano e, dunque, che faticano a gestire, o meglio, a conciliare esigenze private con esigenze lavorative. La Provincia Autonoma di Trento da anni è pioniera nelle politiche e negli strumenti di incentivazione della conciliazione tra ambiente lavorativo e familiare e tramite l'Agenzia per la famiglia ha definito un protocollo, il Family Audit, che ha fatto scuola a livello nazionale e viene adottato da aziende in molte regioni italiane.

Nel piano di attività finalizzate a conciliare sempre più la famiglia con il lavoro ci sono diverse esperienze di utilizzo avanzato degli strumenti tecnologici che hanno destato l'interesse di Radio24, come quelle del telelavoro e della collaborazione da casa, sempre più diffusa in provincia, della videocomunicazione tra il lavoratore ed i familiari (nonni o bambini) a casa e degli Smart Work Center, per remotizzare nelle valli delle postazioni di lavoro utilizzabili dal personale di diverse aziende, avvicinando l'ufficio alla residenza domestica.

 

Per ascoltare la trasmissione:Radio 24


Informatica Trentina offre ai figli dei dipendenti uno sguardo e strumenti concreti per un approccio efficace al mondo del lavoro

Informatica Trentina, organizzazione pubblica operante nel settore ICT, da poco certificata Family Audit, ha attivato, nei mesi di settembre e ottobre, un ciclo di incontri rivolti ai figli dei dipendenti volti a fornire spunti di riflessione sul loro futuro professionale; i partecipanti hanno visto, in particolare, come redigere un curriculum vitae e come affrontare un colloquio di lavoro.

Temi questi che rispondono non solo alle esigenze dei giovani di acquisire conoscenze per approcciare al meglio il mondo del lavoro ma anche dei genitori, chiamati a supportarli ed a sostenerli in questo passaggio al mondo lavorativo.

Redigere un curriculum vitae efficace, in grado di rappresentare le proprie qualità e le competenze, ed affrontare un colloquio di lavoro in modo costruttivo, con un’interazione qualificata e valorizzante con il selezionatore: questi i temi al centro degli incontri. L'approccio utilizzato ha permesso ai partecipanti di interfacciarsi con l'esperienza del responsabile risorse umane che ha fornito consigli pratici e suggerimenti tramite l'esposizione delle sue esperienze professionali e, nello specifico, dei meccanismi decisionali e di valutazione utilizzati nei processi di reclutamento.

Un giovane tra i partecipanti ha affermato: "Credo sia stata un'occasione più unica che rara di avere feedback diretti da un addetto ai lavori sia su un curriculum vitae, che sul comportamento durante colloqui di lavoro, argomento questo su cui è quasi impossibile informarsi coi metodi tradizionali".

Gli incontri si sono tenuti presso la sede di Informatica Trentina: ciò ha permesso ai giovani di comprendere ed entrare in contatto con la realtà lavorativa vissuta quotidianamente dai loro genitori.

Fonte: Informatica Trentina


Comune di Lecce: "Alleanza per la Famiglia"

Il Comune di Lecce delibera il "Piano Comunale in Materia di Politiche Familiari". Questa delibera, frutto del progetto "Distretto Famiglia" promosso e sostenuto dall'Agenzia per la Famiglia della Provincia Autonoma di Trento, rappresenta un successo per le azioni di trasferibilità delle buone pratiche in materia di politiche familiari del trentino. Una delle azioni prevederà l'attivazione del processo di certificazione Family Audit.

 

Per approfondimenti: Trentinofamiglia


Ski Family in Trentino. Ski Pass per le famiglie

Anche per la stagione invernale 2012/2013 la Provincia Autonoma di Trento, Trentino Marketing spa e una serie di operatori del settore sciistico hanno siglato un accordo per riproporre alle famiglie, residenti e non, le opportunità offerte da Ski Family in Trentino.

La formula è quella già adottata con successo a partire dalla stagione invernale 2009-2010 ed alla quale hanno aderito ben 1200 affezionatissime famiglie: un solo skipass giornaliero o frazione di giornata, quello di un genitore, per tutti i figli del nucleo familiare. Unica condizione richiesta, quella di passare al tornello dell'impianto di risalita tutti insieme, a "trenino". Perché Ski Family vuol essere soprattutto una cosa: un'occasione offerta alle famiglie per stare insieme.

 

Per approfondimenti: Trentinofamiglia