"Il papà a casa"

L’Agenzia del lavoro della Provincia Autonoma di Trento concede un contributo economico ai padri che chiedono il congedo parentale in alternativa alla madre lavoratrice.

Ai padri con figli minori di 8 anni e lavoratori dipendenti (contratto di diritto privato) di un’organizzazione avente sede in provincia di Trento viene riconosciuto un sostegno economico pari al 30% dell’ultima retribuzione (prendendo a riferimento le voci fisse) prima dell’avvio del congedo parentale ed entro il massimale di 900 euro per un periodo massimo di 4 mesi.

Il sostegno economico è aumentato al 40% se il congedo è richiesto dal settimo all'undicesimo mese.

Il congedo deve essere pari ad almeno 30 giorni di calendario continuativi. Non si concedono contributi per frazioni di mese.

Il contributo va richiesto all’Agenzia del lavoro entro 60 giorni dall’inizio della fruizione del congedo compilando il modulo di domanda e consegnando una copia dell’ultima busta paga percepita prima dell’inizio della fruizione del congedo.

Per informazioni:

0461/496040 o 0461/496036 
Ufficio Osservatorio dell’Agenzia del lavoro della Provincia Autonoma di Trento
Via Guardini, 75 
38121 Trento