Sperimentazione nazionale - 1° Bando anno 2012

La Conferenza Nazionale della Famiglia tenutasi a Milano nelle giornate 8, 9 e 10 novembre 2010 è stato un momento decisivo di confronto e riflessione riguardo alla necessità e all’urgenza di individuare soluzioni efficaci a favore dei lavoratori e delle lavoratrici rispetto alla questione sempre più cruciale della conciliazione tra esigenze professionali ed i bisogni di cura familiare In  questa occasione è stato firmato un protocollo di intesa dal Sottosegretario di Stato con delega alle politiche per la famiglia, Carlo Giovanardi,  e  dal Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, per la promozione e sperimentazione su scala nazionale dello standard Family Audit: strumento manageriale di management che consente alle organizzazioni di sviluppare, attraverso una logica di partecipazione e coinvolgimento dei lavoratori, una migliore conciliazione tra vita familiare e vita lavorativa.

Per realizzare la sperimentazione pluriennale del Family Audit in ambito nazionale, il 24 dicembre 2010 è stato firmato l’Accordo di collaborazione tra il Dipartimento per le politiche della famiglia e la Provincia Autonoma di Trento, successivamente modificato e siglato dalle Parti in data 26 ottobre 2012.

In data 8 marzo 2012 e fino al 23 aprile 2012 il Dipartimento per le politiche della famiglia ha pubblicato sul sito governativo l'avviso aperto alle organizzazioni pubbliche e private per l’adesione alla sperimentazione nazionale dello standard Family Audit.

Il 12 giugno è stato pubblicato il Decreto di approvazione delle candidature assieme alla tabella delle candidature approvate. Le richieste ammesse alla sperimentazione nel rispetto dei requisiti previsti dall’Avviso sono cinquanta (50) rappresentative di 13 regioni italiane e delle Province autonome.

La Giunta Provinciale di Trento, con deliberazione n. 1204 di data 8 giugno 2012 ha approvato il Progetto operativo. Tale progetto riporta nello specifico il modello di governance con la descrizione sia degli attori coinvolti con i relativi ruoli e funzioni, sia delle attività previste comprensive della documentazione e strumentazione funzionale all’implementazione della sperimentazione nazionale, sia infine della tempistica e dei costi.

TEMPISTICA: 
AllegatoDimensione
PDF icon Fasi del processo.pdf70.89 KB
PDF icon Diagramma di GANTT.pdf268.96 KB
(Data ultimo aggiornamento: 23/04/2015)